Luglio 23, 2024

Anno 2019

21 Marzo 2019

Accesa lo scorso 23 febbraio nella basilica di San Benedetto a Norcia, la Fiaccola Benedettina “Pro Pace et Europa Una” ha fatto ritorno ieri sera a Subiaco.
I tedofori del GMS hanno corso incessantemente per 146 chilometri scortandola lungo tutto il percorso.
La staffetta è iniziata alle 6 del mattino concludendo il suo cammino alle 19, puntuale per i festeggiamenti in Piazza della Resistenza.
E’ stata un’edizione particolarmente emozionante quest’anno, soprattutto per la massiva partecipazione di tutti i componenti del gruppo… dagli atleti che hanno corso ininterrottamente per 454 km, alle persone che hanno contribuito e partecipato in ogni modo rendendo queste giornate entusiasmanti e alcune volte anche toccanti e commoventi.

20 Marzo 2019

La Fiaccola Benedettina è partita questa mattina da Rieti con la benedizione nella Cappella di Santa Chiara.
Il passaggio a Leonessa, la tappa a Monteleone di Spoleto, un saluto al Monastero di Santa Rita da Cascia ed infine l’arrivo a Norcia…80 km tenuti benissimo nella staffetta dei nostri atleti.
L’entrata a Piazza San Benedetto in serata, è sempre qualcosa di meraviglioso ed emozionante; le tante bandierine della comunità europea sventolate dai bambini, le note della banda musicale e le tante fiaccole accese e portate dai tedofori del GMS e del #NorciaRun2017, hanno fatto da contorno all’accensione del tripode. Lo spettacolo pirotecnico fatto sulla piazza ha concluso i festeggiamenti.

19 Marzo 2019 

Questa mattina il tedoforo della Fiaccola Benedettina è partito dal Sacro Speco e ha attraversato le vie di Subiaco. A Piazza della Resistenza è stato accolto dalle classi della scuola primaria di Piazza Roma e in un’atmosfera colorata e festosa i bambini hanno assistito al passaggio della fiaccola scortata anche dai ragazzi della scuola media..
Per le vie si sono radunati anche tanti cittadini che hanno voluto assistere alla manifestazione. All’altezza del Ponte di San Francesco si sono uniti alcuni alunni dell’Istituto Braschi Quarenghi. Il cammino della fiaccola è proseguito lungo la sublacense dove al bivio di Agosta e di Marano sono stati salutati dai bambini della scuola primaria e della scuola media.
Giunti a Licenza gli atleti sono stati accolti dai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria tutti muniti di lampade colorate .
Il coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado è stato deciso dal Gruppo Marciatori Simbruini che ha voluto promuovere la conoscenza del messaggio benedettino alle nuove generazioni nel segno di una continuità di tradizioni e di valori degli abitanti la Valle dell’Aniene.

18 Marzo 2019

Partita la Fiaccola Benedettina Pro Pace et Europa Una il 18 marzo da Cassino per terminare il suo cammino il 21 a Piazza della Resistenza, Subiaco.
Durante la giornata la luce di San Benedetto ha visitato vari paesi ripercorrendo il vecchio percorso lasciando ovunque un segno di pace.
Come prima tappa l’Abbazia di Casamari, uno dei più importanti monasteri italiani di architettura gotica cistercense. Agli Altipiani di Arcinazzo Romano i bambini della scuola primaria. A Piglio, invece, nella sala consiliare comunale il Sindaco Mario Felli e il parroco del paese.
Passando per la chiesa di San Quirico a Roiate, nella chiesa di San Benedetto, dove ancora oggi è custodito un masso che riporta l’impronta del corpo del Santo e ad Affile nella piccola chiesetta di San Pietro all’interno del vecchio cimitero dove è stato compiuto il suo primo miracolo.
La fiaccola è giunta puntuale al Sacro Speco dove ad accoglierla Don Maurizio per la santa benedizione, il Sindaco di Subiaco Francesco Pelliccia e di Norcia Nicola Alemanno e i ragazzi del Corpo di Solidarietà Europea inviato direttamente dal Presidente della Comunità Europea AntonioTajani.

10 Marzo 2019

ACCENSIONE DELLA FIACCOLA BENEDETTINA “PRO PACE ET EUROPA UNA” PRESSO IL SACRO SPECO

La Fiaccola scortata dai tedofori del Gruppo Marciatori Simbruini, dal Norcia Run e dal Cus di Cassino, ha fatto il suo ingresso nella grotta del Sacro Speco dove è stata accesa alla presenza delle autorità civili, i sindaci delle tre città di Subiaco, Norcia e Cassino, del priore del Monastero di San Benedetto, Don Maurizio, e dei figuranti dei cortei storici delle città benedettine.
Durante la cerimonia sono stati ancora una volta sottolineati i valori del messaggio di San Benedetto di pace, solidarietà e fratellanza tra tutti i popoli che fanno parte dell’Europa.
Successivamente la fiaccola con i tedofori e i cortei ha sfilato nel centro di Subiaco, irradiando la sua luce su tutti i cittadini presenti .

ITINERARIO  della Fiaccola Benedettina

Nei giorni del 18/19/20/21 marzo, la Fiaccola percorrerà il Cammino di San Benedetto. Scortata inizialmente dai tedofori del Gruppo Marciatori Simbruini, Norcia Run 2017 e Cus Cassino, gli atleti delle delegazioni di Subiaco e Norcia percorreranno l’intero tragitto di corsa, trasferendo il testimone come in una staffetta ogni 10 km circa.
Di seguito tutte le località attraversate e gli orari di passaggio della fiaccola.